Cosmesi
Bambino
Integratori
Coppia
Fitoterapia
Veterinaria
Vedi tutte
Vedi tutte

Denti sensibili

Fastidio ai denti quando si mangia o beve
Bevande calde o fredde provocano un fastidioso dolore ai denti

La sensibilità è una delle cause più comuni di mal di denti. Con l’espressione “sensibilità dei denti” ci si riferisce a una sensazione di fastidio o di dolore in uno o più denti. Il dolore in questo caso è in genere acuto, improvviso e martellante. La sensibilità si presenta quando lo strato di dente sottostante lo smalto (dentina) o lo strato che copre la radice (cemento) si ritrova esposto lungo il bordo gengivale a causa della recessione gengivale. Le aree esposte reagiscono a caldo, freddo e a volte ai cibi dolci o speziati e attivano il dolore.
Le cause della sensibilità variano e se soffri di denti sensibili, può essere per uno dei fattori seguenti:


Uso eccessivo dello spazzolino. Una cosa buona può diventare cattiva. Spazzolarsi i denti con troppa energia o con uno spazzolino duro può ridurre lo smalto, esporre il cemento o la dentina e provocare la sensibilità dei denti.
Infezioni delle gengive. Il tessuto gengivale infiammato si ritira dal dente, lasciando esposte aree vulnerabili.
Digrignare i denti. Digrignare i denti può ridurre lo smalto ed esporre la dentina.


Se soffri di denti sensibili non trascurare l’igiene orale quotidiana. Fai solo attenzione a scegliere un filo interdentale e uno spazzolino morbidi. Puoi anche provare un dentifricio specifico per denti sensibili. Sono disponibili diverse marche e l’uso regolare dovrebbe arrecarti miglioramenti, qualunque sia la tua scelta. Prova inoltre a spalmare del dentifricio per la sensibilità dentale lungo la zona che comprende il cemento o la dentina prima di andare a dormire per provare a ridurre la sensibilità. Puoi usare le dita o un bastoncino di cotone per stendere il dentifricio direttamente sui punti esposti.